IN PRIMO PIANO
Si è concluso il 19 maggio, nel tardo pomeriggio, il Convegno di due giorni, su Amianto e Ambiente.
Gli argomenti di grande rilevanza,trattati, nei due giorni del convegno, dai partecipanti, hanno avuto inizio dalla relazione introduttiva ai lavori di Salvatore Nania, Presidente del Comitato e del Coordinamento Nazionale Amianto, avendo messo in evidenza: la lavorazione effettuata dalla Sacelit di San Filippo del Mela con la ripercussione patologica e di morte negli ex esposti (129 su 231) – le ripercussioni sulla salute e le cause morte negli ex dipendenti della Società Pneumatici Pirelli di Villafranca Tirrena, che ad oggi annovera più di 500 decessi.
A detta relazione sono seguiti, nei due giorni gli interventi il: Dott. Mariano Alessi del Ministero della Salute di Roma che, dopo avere evidenziato i progetti e le risorse economiche messi a disposizione dal suo Ministero, confermato e messo in evidenza la Circolare che è stata emessa e già operativa, sulla Sorveglianza Sanitaria degli ex esposti con protocollo unico per tutta l’Italia, l’impegno sul Piano Nazionale Amianto di una approvazione immediata e successivamente di discutere insieme ai Sindacati, e Coordinamento Nazionale Amianto le modifiche da apportare in considerazione che sono trascorsi diversi anni dalla sua stesura. Inoltre ha dato un enorme contributo nella discussione degli argomenti trattati nei due giorni di Convegno.
Interessantissimi le relazioni: del Dottor Salvatore Scondotto del Dipartimento Attività Sanitarie Osservatorio Epidemiologico Assessorato Salute Regione Sicilia su: Epidemiologia, Sorveglianza e interventi Sanitari nei confronti delle patologie da amianto in Sicilia. Del Dottor Rosario Tumino del C.O.R. Sicilia su: I Mesotelioma in Provincia di Messina e nella Regione Sicilia. Della Dott.ssa Lucia Fazzo dell’I.S.S. di Roma su: Studi Epidemiologici sui lavoratori esposti all’Amianto a San Filippo del Mela e sulla popolazione esposta a fibre di Fluoro - Edenite a Biancavilla. Del Prof. Corrado Magnani dell’Università del Piemonte su: Studi Epidemiologici sugli effetti della Esposizione Lavorativa e sull’evoluzione Temporale del rischio di Mesotelioma e altri Tumori. Della Dott.ssa Gemma Gatta, Fondazione “IRCS Tumori Nazionale dei Tumori” di Milano, su: Studio Lume nella Diagnosi e il Trattamento dei Pazienti con Mesotelioma in Italia. Della Dott.ssa Laura Botta Fondazione “IRCS Tumori Nazionale dei Tumori” di Milano, su: Studio Lume su Pazienti lungo Sopravvissuti con Mesotelioma in Italia. Della Dott.ssa Edda Paino dell’ASP di Messina su: La Sorveglianza Sanitaria dei Lavoratori ex Esposti all’Amianto. Del Prof. Avv. Maurizio Ballestrieri dell’Università di Messina su: la Tutela della Salute e della Sicurezza tr Previsione di Legge e Mancata Applicazione. Del Prof. Benedetto Terracini Professore di Statistica Medica di Torino su l’Amianto nel Mondo.
La seconda giornata ha visto l’apertura dei lavori con la Dott.ssa Daniela Marsili dell’I.S.S. di Roma su: Ruolo della Cooperazione Scientifica Internazionale nella Prevenzione delle Malattie d’Amianto a Livello Globale. Seguita dagli interventi di: Dott. Luigi Rosateio Direttore Nazionale Patronato Enasc di Roma su: La Tutela dei Lavoratori Esposti Amianto, il Ruolo del Patronato per il Riconoscimento dei Benefici Previdenziali, delle Malattie Professionali Asbesto Correlate. La Sicurezza Ambientali sui Luoghi di Lavoro. Del Dott. Fabrizio Bianchi C.N.R. di Pisa su: Stima dell’Impatto sulla Salute e l’Inquinamento Ambientale. Del Prof. Francesco Squadrito dell’Università di Messina su: Ricerche e studi sull’inquinamento della Valle del Mela. Della Dott.ssa Lucia Fazzo dell’I.S.S. di Roma su Studi Epidemiologici sul Territorio di Milazzo. Di Fabrizio Protti dell’Europlasma Group di Milano su: l’Amianto non può essere un Problema Nazionale, Impianti di Smaltimento come e in che modo. Del Perito Industriale Antonino Capilli su: La Valle del Mela prima e dopo gli Insediamenti Industriali. Di Luciano Carleo di Contramianto di Taranto su: La Questione Ambientale e Problematiche Inquinamento in Puglia. L’Avv. Gianluca Cernuto del Foro di Messina su: Risarcimenti Danni negli ex Esposti alle Fibre di Amianto.

Tutti i relatori hanno contribuito a mettere in evidenza le problematiche inerenti all’Amianto, alle sue patologie e agli Inquinamenti e patologie ambientali della Valle del Mela, dando grande risalto, con la loro professionalità ed enorme esperienza a ciò che è stato fatto e maggiormente a ciò che dovrebbe essere fatto nel prossimo e immediato futuro.

upfiles/kfm/file/4 convegno MILAZZO.pdf
Comunicato Convegno di Milazzo
Salvatore Nania _18 Maggio 2016
Salvatore Nania - AMIANTO KILLER 4 - 18 maggio 2016
Dott. Mariano Alessi_18 Maggio 2016
Dott. Salvatore Scondotto_18 Maggio 2016
Dott. Rosario Tumino_18 Maggio 2016
Dott.ssa Lucia Fazzo_18 Maggio 20016
Prof. Corrado Magnani_18 Maggio 2016
Lume_Dott.ssa Gemma Gatta_18 Maggio 2016
Lume_Dott.ssa Laura Botta_18 Maggio 2016
Dott.ssa Edda Paino_18 Maggio 2016
Prof. Benedetto Terracini _18 Maggio 2016

Dott.ssa Daniela Marsili_19 maggio 2016
Dott. Antonino Cuspilici_ 19 maggio 2016
Prof. Francesco Squadrito_19 maggio 2016
Dott.ssa Lucia Fazzo_19 Maggio 2016
Dott.ssa Lucia Fazzo_SanFilippo.1159882295
Dott.ssa Daniela Palano_19 maggio 2016
Ing. Fabrizio Protti_ 19 maggio 2016
Saluti della Dott.ssa Federica Paglietti
RISCHI E DANNI DA LAVORO Dipartimento di Prevenzione Regione Marche
Studio di mortalità nel comune di Pace del Mela
Volantino convegno 2016
Milazzo
Castello Milazzo
DSC0418



News
Mappatura e rischio Amianto Regione Sicilia Dagli ultimi dati in nostro possesso, non ci risulta che nella nostra bella e meravigliosa isola del sole, sia stata effettuata la mappatura delle industrie che per anni hanno prodotto materiale in Amianto-Cemento, così come le mappature delle industrie, dei capannoni e delle abitazioni nelle quali ancora oggi esistono i famosi tetti Eternit, che non sono altro che lastre in Amianto-Cemento.[.......]
read more


In primo piano
Il 4° CONVEGNO AMIANTO E AMBIENTE che si è tenuto a MILAZZO il 18 e 19 Maggio 2016, organizzato dal Comitato Permanente Esposti Amianto e dal Coordinamento Nazionale Amianto, ha trattato argomenti di grande rilevanza. Tutti i relatori hanno contribuito a mettere in evidenza le problematiche inerenti all’Amianto, alle sue patologie e agli Inquinamenti e patologie ambientali della Valle del Mela, dando grande risalto, con la loro professionalità ed enorme esperienza a ciò che è stato fatto e maggiormente a ciò che dovrebbe essere fatto nel prossimo e immediato futuro.
read more


Testimonianze

read more

Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Questo sito non consente l'invio di cookie terze parti.Il link all'informativa estesa contiene le seguenti indicazioni: uso dei cookie tecnici e analytics, possibilità di scegliere quali specifici cookie autorizzare, possibilità di negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie e la dichiarazione di aver preso visione dell'informativa estesa